RSS

Lettere a Mefistofele: 27 marzo

27 Mar

27 marzo

Rinchiuso nella Bastiglia, Sade si infilava nel deretano, perché non lo scoprissero, dei rotolini di carta su cui annotava la propria meraviglia che il mondo non capisse, o fingesse di non capire, ciò di cui lui aveva preso coscienza.
Ammetto che lo stupro non sia il modo più leale ed elegante di abbordare una ragazza.
Ma chi non vorrebbe, se ne avesse la forza, provarci?
Le diverse posture che assumono i libertini dei suoi romanzi e le loro rocambolesche peripezie erotiche non sono altro che il segno di un acume intellettuale dello scrittore.
Quale ragazzina non vorrebbe farsi chiamare Justine e trovarsi a fare i conti con degli uomini beati per via del fatto di poterla palpare, rovesciare, “inginocchiare” e, perché no, picchiare?
E quanti uomini non ci starebbero a formare un mucchio?
Visto che la società a cui noi apparteniamo non è altro che un mucchio.
Un branco o, se preferisce, un gregge a cui ognuno vuole a tutti i costi appartenere per dimenticare il senso della propria solitudine.
La furbizia di Sade sta nell’elencare le diverse forme di imbecillità di cui l’uomo è capace, e di esserne al di sopra.
Dal canto mio, mi considero una lesbica spregiudicata.
Non escludo che un giorno possa mettermi a far l’amore (o a scimmiottare l’amore) con due, tre, quattro donne (anche di più) per compiacere a degli uomini che mi stiano a guardare e a filmare nei minimi dettagli.
Conservo, tuttavia, intatta la fiducia nella mia superiorità intellettuale.

Dora


Old Melbourne Gaol (gosu.co.za)

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 27 marzo 2010 in Letteratura

 

Tag:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: