RSS

Lettere a Mefistofele: 18 marzo

18 Mar

18 marzo

Egregio prof.
Preferisco risponderLe solo ora, in privata sede, alla domanda che ci ha rivolto a lezione: “che differenza c’è tra un credente e un bigotto?”

Secondo me nessuna.
Anche perché la cosa non mi riguarda minimamente.

Quando Caino uccise Abele probabilmente era sbronzo.
Noè doveva aver perso la testa per immaginare di far entrare nella stiva di una nave tanti animali.
Si fosse almeno risparmiato i cani! Il loro odore mi ripugna.
Degli Ebrei so solo che si fanno e si facevano tagliare il prepuzio.
Il Vangelo me lo ha raccontato a grandi linee un prete che puzzava d’alcool e che non vedeva l’ora di mettermi le mani addosso nel cortile di un oratorio dove io andavo solo per giocare a pallone.
Le altre religioni proprio mi sfuggono.
Mi risulta che i Musulmani non possono mangiare carne di maiale. Che dirLe? Peggio per loro.
Buddismo e induismo? Zero assoluto.
In chiesa ci sarò andata in tutto tre volte: battesimo, prima comunione e cresima.
Spero di non tornarci una quarta.
Nemmeno il giorno del mio funerale a cui conto, in ogni caso, di arrivare in ritardo.

Né più né meno come conto di fare, d’ora innanzi, alle sue lezioni.

Dora


Go on then (gosu.co.za)

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 18 marzo 2010 in Letteratura

 

Tag:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: