RSS

Cinema of the World: Solaris (Andrej Tarkovskij, 1972)

01 Mar

Andrej Tarkovskij –  Solaris (URSS, 1972)

Cast: Donatas Banionis, Natalia Bondarciuk, Jüri Järvet, Anatolij Solonicyn…

Sull’astronave in orbita attorno al pianeta misterioso succedono cose strane…

Based on a novel by Stanislaw Lem, Solaris centers on widowed psychologist Kris Kelvin (Donata Banionis), who is sent to a space station orbiting a water-dominated planet called Solaris to investigate the mysterious death of a doctor, as well as the mental problems plaguing the dwindling number of cosmonauts on the station. Finding the remaining crew to be behaving oddly and aloof, Kelvin is more than surprised when he meets his seven-years-dead wife Khari (Natalya Bondarchuk) on the station. It quickly becomes apparent that Solaris possesses something that brings out repressed memories and obsessions within the cosmonauts on the space station, leaving Kelvin to question his perception of reality. Winner of the Grand Jury Prize at the 1972 Cannes Film Festival, Solaris was remade by Steven Soderbergh in 2002. (allrovi.com)

*** *** ***

*** *** ***






Sull’astronave in orbita attorno al pianeta misterioso succedono cose strane…

Nella stazione spaziale in orbita intorno a Solaris, pianeta misterioso, accadono strani incidenti. Un celebre psicologo giunto in perlustrazione scopre che Solaris materializza tutte le immagini sepolte nella memoria degli astronauti. Individuato il “male”, lo psicologo si trova a sua volta invischiato dall’entità aliena tanto da ritrovarsi (nella fantasia o nella realtà?) accanto alla moglie morta da anni, nella loro verdissima isba immersa nella campagna russa. Da un romanzo dello scrittore polacco di fantascienza Stanislaw Lem un film da leggere in vari modi, non ultima la metafora della Russia di Breznev. Fu lanciato come la risposta sovietica a “2001”, ma è un viaggio ipnotico e mentale (letteralmente!), purtroppo ingiudicabile nella atroce verisone italiana, accorciata di 50′ e con i dialoghi riscritti da Dacia Maraini. (film.tv.it)

*** *** ***





*** *** ***

(…) il 3° film di A. Tarkovskij è un’avventura della coscienza più che della conoscenza, un’opera di fantacoscienza (…) in cui il cosmo corrisponde al subconscio umano: su Solaris gli astronauti sono alle prese con gli “ospiti” del proprio passato, proiezioni materializzate della loro memoria e del loro inconscio. Angoscioso, ossessivo nel suo ritmo lento, enigmatico, il film ha un potere ipnotico che inchioda lo spettatore allo schermo con immagini che non si erano mai viste nel cinema, di fantascienza e non. Curata da Dacia Maraini, l’edizione italiana è mutilata di più di mezz’ora, priva di un lungo prologo a terra (inesistente nel romanzo) cui l’autore teneva molto. (il Morandini – mymovies.it)



Link nei commenti

 
1 Commento

Pubblicato da su 1 marzo 2010 in Cinema

 

Tag:

Una risposta a “Cinema of the World: Solaris (Andrej Tarkovskij, 1972)

  1. Rod Delarue

    1 marzo 2010 at 03:16

    Andrej Tarkovskij – Solaris (URSS, 1972) (Eng., Fr., Italian sub.)
    Link: http://scalisto.blogspot.com/2010/02/andrei-tarkovsky-solyaris-1972.html

     

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: