RSS

Cinémathèques: Mamma Roma (Pier Paolo Pasolini, 1962)

23 Feb

Pier Paolo Pasolini – Mamma Roma (1962)

Cast:  Anna Magnani, Ettore Garofalo, Franco Citti, Silvana Corsini…

Una ex prostituta cerca inutilmente di dare un avvenire al figlio borgataro…

Mamma Roma è una prostituta che decide di cambiare vita. Si riprende il figlio, affidato a una famiglia che abita in provincia, e va ad abitare con lui in una borgata della capitale. Ma il ragazzo si mette nei guai e finisce in prigione.

Il film si potrebbe definire con una parola: capolavoro. Parabola sugli umili schiacciati dal peso dei sogni piccoloborghesi (il benessere…), sacralità proletaria riflessa nel rimando iconografico (Masaccio, Mantegna…), architettura dell’urbe violentata dalla periferia (casermoni, archeologia romana). Eterno lo sguardo finale di Anna Magnani dalla finestra, il suo urlo è opposto e gemello di quello di “Roma città aperta”. (www.film.tv.it)

SEQUENZE:

I.

*** *** ***







II.

*** *** ***




***   ***   ***

La critica:

(…) Mamma Roma ha scompensi, zone grigie, intemperanze verbali provocatorie. Ma è un film come non se ne vedono tutti i momenti: si potrà non amare la vicenda, sopportarne male i personaggi, sperare che Pasolini autore di romanzi e di film rivolga la sua attenzione a un mondo diverso. Eppure sarà difficile dimenticare gli antichi misteriosi ruderi della sua periferia, i carrelli a procedere sui lunghi monologhi della Magnani, la beccatissima battuta della ragazza che segue i suoi violentatori con la passiva rassegnazione di un animale, il giovane che serve i pasti in trattoria quasi danzando. Insomma tutta l’osservazione minuta, attenta, felicissima, che si traduce in punte stilistiche di straordinario vigore: e, dietro, il dolore autentico, severo, compatto, che è la tremenda vocazione di Pasolini, il porto infernale da cui partono e al quale arrivano tutte le sue esperienze.
Tullio Kesich, “Il Corriere della Sera”
Da Tullio Kezich, Il cinema degli anni sessanta, 1962-1967, Edizioni Il Formichiere

(…) Ideologicamente il cammino di Pasolini è coerente: siamo ormai ben lontani dalla pura denuncia di Ragazzi di vita. Mamma Roma è un personaggio espresso in modi romantici e pensato con un suo reale calore artistico. In un romanzo avrebbe avuto un bellissimo rilievo. Portato sullo schermo convince meno, fors’anche perché l’esuberanza della Magnani un po’ lo soffoca, e per contrasto fa pensare che il vero protagonista del film avrebbe potuto essere il figlio, questo sgorbietto di natura che gli errori della madre, la quale gli ha dato soltanto un affetto travolgente, conducono al fallimento. Non ci stupiremmo se la critica marxista più ortodossa partisse proprio dalla condanna della madre, così priva di coscienza di classe, per rovesciare il senso che Pasolini ha voluto dare al film. Al quale la regia non ha conferito eccezionale statura. Sottrattosi alla mitologia delle sordide borgate romane, Pasolini ha perso un po’ di mordente espressivo. Molte scene sono trite, non necessarie, raramente suscitano un’emozione. I personaggi non hanno più la funesta evidenza di Accattone, e l’impegno lirico-figurativo di Pasolini minaccia di risolversi in esercitazioni di bello stile (…)
Giovanni Grazzini, “Il Corriere della Sera”
Da Eva dopo Eva. La donna nel cinema italiano, Bari, Laterza, 1980 (www.mymovies.it)

Link nei commenti

 
3 commenti

Pubblicato da su 23 febbraio 2010 in Cinema

 

Tag:

3 risposte a “Cinémathèques: Mamma Roma (Pier Paolo Pasolini, 1962)

  1. Rod Delarue

    23 febbraio 2010 at 04:28

    Pier Paolo Pasolini – Mamma Roma (1962)
    Link (dvdrip con sottotitoli in inglese):
    http://www.worldscinema.com/2009/11/pier-paolo-pasolini-mamma-roma-1962.html

     
  2. Rod Delarue

    2 dicembre 2010 at 19:43

    Pier Paolo Pasolini – Mamma Roma (1962)
    Nuovi Links “hotfile” e “uploading” per il film in v.o., senza sottotitoli in inglese “embedded”,
    al seguente indirizzo:
    http://redsite2.blogspot.com/2010/06/mamma-roma-dvdripdualhost.html

     

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: