RSS

Architetture del vuoto (Parte quarta: 2005); VII “Abbiamo visitato la città con i nostri baci…”

24 Gen


Cat and mouse – Vartan (photodom.com)

VII

Abbiamo visitato
la città con i nostri baci.

Ci siamo baciati davanti
al monumento al milite ignoto
che ci osservava impaurito.
Ci siamo baciati di fianco
al vigile urbano impettito
e furente, e poi ci siamo baciati
di nuovo, in modo inaudito,
scandalizzando la gente.

Abbiamo attraversato
la città con i nostri baci,
eludendo veicoli e ingorghi,
prendendo in giro la folla,
baciandoci in modo scomposto,
in modo sicuro,
al momento opportuno.

Ci siamo innaffiati di baci:
io folle e tu giovane,
io vecchio e tu bella.
Abbiamo brindato
alla buona novella.

Ci siamo graffiati di baci
sul collo e le ascelle.
Hai slacciato le scarpe e le calze.
Le hai gettate nel fiume.
Una persona gentile è corsa
a rincorrerle.

Abbiamo visitato la città
a forza di baci.
Da piazza San Carlo
a piazza Statuto, da Porta Palazzo
alle porte in rovina, dalle vetrine
del centro ai giardini reali,
da Superga a Caselle.

Abbiamo rovistato
la città con i nostri baci.
Ci siamo baciati in pallidi androni,
in cortili barocchi, in giardinetti
stregati. Siamo scesi
in sotterranei sinuosi e saliti
in soffitte assolate.

Abbiamo inciso le nostre iniziali
su una lapide bruna
che hai coperto di viola
con la tua cipria e il tuo trucco.

Ci siamo ubriacati di baci,
inseguendo una mappa fasulla,
un percorso proibito,
perdendo di vista la rotta,
dimenticando la vita…


Teremok – Vartan (photodom.com)

Ci siamo baciati
di fronte alla Sfinge.
Abbiamo sfondato il portale
del Duomo a colpi di baci.
Guardando la volta e gli affreschi,
ci siamo baciati di nuovo,
ubriachi. Un cappellano
ci ha colti in flagrante
e ti ha osservata estasiato.

Abbiamo sfidato i tifosi
nelle strade del centro.
Li abbiamo fatti impazzire
di rabbia, gelosi.
Li abbiamo messi a tacere
baciandoci in modo tremendo,
in modo chiassoso, una volta
sul mento, un’altra sugli occhi
e poi sulla bocca.

Abbiamo sbirciato la città
con i nostri occhi.
Non riconoscevamo dall’alto
il Monviso, il Rocciamelone
e il Gran Paradiso.
Abbiamo sorriso lo stesso
e ci siamo baciati
in modo convulso e sconnesso.

Abbiamo ridipinto
la città con i nostri baci,
colorandola come per prepararla
a un carnevale.
Abbiamo aggiustato il fanale
di un autobus e lo abbiamo fatto
brillare di una luce diversa.

Alla Gran Madre abbiamo restituito
il suo rosa. A piazza Vittorio
un rosso vermiglio. A via Po
un azzurro un po’ audace.
A piazza Cavour e a piazza Carlina
i colori del giglio.

Abbiamo coperto le ingiurie
e gli insulti sui muri.
Io folle, tu bella.
Io ingenuo, tu artista.
Ti ho lasciato scegliere
le tinte e i pennelli.

Abbiamo ridato al re
di piazza Castello il suo trono.
Al cavallo di bronzo
un tocco di tono
e un po’ di allegrezza.
Al principe armato abbiamo tolto
l’elmetto e aggiustato i capelli,
rendendolo meno severo.

Abbiamo devastato la città
a forza di baci.
E adesso, a ripensarci,
non mi sembra vero.


на льдине любви – Vartan (photodom.com)

 
6 commenti

Pubblicato da su 24 gennaio 2010 in Letteratura

 

Tag:

6 risposte a “Architetture del vuoto (Parte quarta: 2005); VII “Abbiamo visitato la città con i nostri baci…”

  1. slowoman

    24 gennaio 2010 at 19:22

    Torino ringrazia: a forza di baci anche il freddo pungente di oggi sembra un po’ meno freddo…

     
  2. Blumy

    29 giugno 2011 at 12:51

    sono entrata per caso in questo blog con Google, alla ricerca di un template per il mio blog (cercavo, in effetti, immagini della splendida Magdalena Wanli) e sono stata letteralmente sommersa da questo tsunami di baci che ha sommerso il blog. non ho avuto modo – non ancora – di leggere altro, ma puoi contarci che questa pioggia di baci inonderà anche il mio blog e non finirà lì, perchè in qualche modo, voglio portare questa meraviglia anche in altri luoghi, con e senza il tuo permesso. bravissimo!
    Blumy

     
    • circeo59

      29 giugno 2011 at 16:02

      Grazie per i complimenti.

      Purtroppo, poesia, narrativa e musica spariranno presto da questo blog.
      Affrettati a copiare qualcosa, se ci tieni.
      Il mio nome è Diego Scarca

      Cari saluti

       
  3. Blumy

    29 giugno 2011 at 13:09

    anzi, nel mio blog posso anche ‘firmare’ circeo59, ma su Viadellebelledonne occorre il tuo nome, anche se è vero che io, da sempre, uso un alias …

     
  4. Blumy

    5 ottobre 2011 at 13:24

    ehi, spero che non abbia chiuso i battenti

     
    • circeo59

      5 ottobre 2011 at 14:54

      Riapriranno… Ma sto passando un periodo difficile. Questioni di salute…
      Ciao

       

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: